Vicopisano – Amnesty International Italia e il Comune di Bologna patrocinano l”iniziativa “Ali per Patrick Zaki”

San Miniato – 17 marzo, per i 160 anni dell’Unità d’Italia una cerimonia a porte chiuse
15 March 2021
Pisa – “Toscana Aeroporti Handling”. Nel prossimo Consiglio Comunale del 23 Marzo
15 March 2021
Mostra tutti

Vicopisano – Amnesty International Italia e il Comune di Bologna patrocinano l”iniziativa “Ali per Patrick Zaki”

Amnesty International e il Comune di Bologna patrocinano l’iniziativa “Disegniamo ali per far volare libero Patrick Zaki”, ideata dall’artista Daria Palotti e dall’Assessora alla Legalità del Comune di Vicopisano, Fabiola Franchi, e promossa dall’Amministrazione Comunale e dal Consiglio per le Pari Opportunità, presieduto da Marta Galluzzo. Visto che continuano ad arrivare moltissime opere, da ogni parte d’Italia peraltro ormai, è stato di nuovo spostato il termine per la consegna delle opere: 30 aprile 2021. Sulle pagine Facebook e Instagram Ali per Patrick Zaki vengono man mano caricati i disegni e ci sono gallerie già molto belle.

“Ringraziamo davvero tanto Amnesty e il Comune di Bologna _ dice l’Assessora Franchi _ sono due sostegni estremamente importanti. Sia per lo stretto legame che Patrick Zaki ha con Bologna, dove frequentava il Master Gemma, coordinato dalla professoressa Rita Monticelli, che ci ha da subito supportato, grazie alla preziosa collaborazione della docente e linguista, Cecilia Robustelli, anche attraverso l’adesione all’iniziativa dell’Università di Bologna, sia perché Amnesty è la patria dei diritti umani, un ‘luogo’ ideale dove tutti i prigionieri di coscienza come Zaki, tutte le persone che nel mondo vengono vessate, torturate, private di diritti fondamentali, possono avere un riconoscimento, una voce e molte persone che si impegnano e si battono per loro, ogni giorno, in ogni modo.”
 
“In particolare vogliamo ringraziare Chiara Pacifici, dell’Ufficio Educazione e Formazione di Amnesty International Italia _aggiunge Palotti _ alla quale abbiamo parlato inizialmente del progetto, e il portavoce di Amnesty International Italia, Riccardo Noury che oltre a diffondere il nostro progetto sociale e artistico, a favore della libertà di Zaki, prigioniero nelle carceri del Cairo dal 7 febbraio 2020, renderanno nota l’iniziativa a sua sorella e alla sua famiglia.
Saremmo particolarmente contenti se Zaki potesse vedere quante persone di ogni età e di ogni provenienza e professione, famiglie e classi, scuole intere, artisti, associazioni e svariate realtà hanno disegnato, e stanno continuando a disegnare, ali, nelle forme artistiche più diverse e tutte meravigliose, spesso accompagnate da versi e parole, per chiedere la sua liberazione e dimostrargli la loro vicinanza e solidarietà. Siamo con lui.”
 
“Ringraziamo ancora chi, insieme al Comune di Vicopisano e al Consiglio Pari Opportunità, sostiene l’iniziativa. Per prima la professoressa Robustelli, che ci ha messo in contatto con la professoressa Monticelli _ conclude il Sindaco Matteo Ferrucci _ e poi ringraziamo Rossano Massai, prorettore dell’Università di Pisa, e l’Università di Pisa tutta, in primis il CISP – Centro Interdisciplinare Scienze per la Pace e la professoressa Eleonora Sirsi,  l’Università di Bologna, il Comune di Bientina, il Comune Di Calci, il Comune di Calcinaia, il Comune di Cascina, il Comune di Montopoli in Val d’Arno, il Comune di Pontedera, il Comune di Prato, il Comune di San Giuliano Terme, il Comune di San Miniato, il Comune di Volterra, il Comune di Vecchiano, Arci Valdera, Circolo ARCI L’Ortaccio di Vicopisano, la Biblioteca Peppino Impastato Vicopisano, la Biblioteca Giovanni Gronchi Pontedera, l’Associazione degli amici della Certosa di Pisa a Calci e il Museo della Ceramica “Lodovico Coccapani” di Calcinaia. Chi volesse aderire può ancora farlo, è mportante che l’iniziativa sia corale e abbia questa rete a sostegno della richiesta di libertà per Zaki. Appena possibile e Covid permettendo, sarà organizzata una mostra dei disegni che sarà itinerante. Una delle location in cui sarà sicuramente allestita saranno le antiche carceri di Palazzo Pretorio a Vicopisano poiché ci sembra profondamente significativo che l’arte esprima, in varie forme, libertà per Patrick e per tutti coloro che vivono, drammi simili, in un luogo simile.”
Per maggiori informazioni e per sapere come inviare il proprio disegno: www.viconet.it/comune/AliPerZaki30Aprile

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *