Pisa – Controlli all’aeroporto: 3 arresti e un denunciato

Scuola – Dal 20 agosto prenotabile il test sierologico per il personale scolastico in Toscana
19 August 2020
Pisa – Vertice in Prefettura per obbligo di mascherina
19 August 2020
Mostra tutti

Pisa – Controlli all’aeroporto: 3 arresti e un denunciato

Con la ripresa dell’attività degli aeroporti, dopo la fine del lockdown dovuto all’emergenza Coronavirus, sono stati incrementati i controlli della Polizia di Frontiera Aerea all’aeroporto ‘Galilei’ su voli in arrivo da paesi extra Schengen, effettuando attente verifiche sul possesso dei requisiti necessari per l’ingresso in Italia, tramite interviste di frontiera e controllo delle autocertificazioni fatte compilare ai passeggeri dai vettori aerei.
Su sollecitazione del Dipartimento della P.S., sono stati inoltre effettuati controlli ‘random’ sui voli Schengen, in particolare in arrivo da quelli aeroporti considerati scali privilegiati per i voli indiretti o per i transiti di passeggeri provenienti da Paesi terzi, il cui ingresso nel nostro territorio nazionale è ancora vietato.
La Polizia di Frontiera ha infine fornito aiuto al personale dell’Azienda Asl Toscana Nord-Ovest che, seguendo le direttive della Regione Toscana, ha attivato in aeroporto un dispositivo per la registrazione di quei passeggeri in arrivo dall’estero, che, ai sensi della normativa vigente, devono effettuare il periodo di isolamento fiduciario di 14 giorni.

Nel corso di tali attività, gli agenti della Polaria hanno arrestato tre persone:
– H.K. di 40 anni, cittadino albanese, proveniente da Tirana il 14 luglio scorso, poiché colpito da provvedimento restrittivo dovendo espiare la pena residua di 6 mesi e 20 giorni di reclusione per i reati inerenti l’immigrazione clandestina;

– S.A. di 35 anni, cittadino marocchino proveniente da Casablanca il 27 luglio scorso, poiché colpito da provvedimento restrittivo per cumulo pene concorrenti, dovendo espiare la pena residua di un anno, un mese e 25 giorni di reclusione, oltre a 2000 euro di multa;

– L.A. di 42 anni, cittadino marocchino, proveniente da Casablanca il 17 agosto scorso, poiché colpito da provvedimento restrittivo dovendo espiare la pena residua di 10 mesi di reclusione per il reato di resistenza a pubblico ufficiale.

E’ stato inoltre denunciato in stato di libertà un cittadino senegalese, A.S., di 25 anni, poiché trovato in possesso di un titolo di viaggio per stranieri ed un permesso di soggiorno italiano, risultati falsi, all’atto di imbarcarsi sul volo diretto a Malta lo scorso 21 luglio. I due documenti sono stati sequestrati

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *