PISA – Approvazione oggi in 1°commissione del Piano Strutturale

SAN MINIATO – Mini-rimpasto, il sindaco Giglioli acquisisce la delega al turismo
20 July 2020
CALCINAIA – TUTTI A LAVORO PERCHE’ IL RITORNO A SCUOLA DEGLI STUDENTI
20 July 2020
Mostra tutti

PISA – Approvazione oggi in 1°commissione del Piano Strutturale

Le minoranze si stracciano le vesti per l’approvazione oggi in 1°commissione del Piano Strutturale ed è giusto che si agitino: non ci sono riusciti per anni ed oggi, a solo un anno dall’avvio, stiamo per varare questo importante documento nonostante l’ostruzionismo becero che è stato messo su.

La cosa che stupisce di più di tutto questo è che sia all’avvio che oggi non si sia voluto entrare nel merito della questione fermandosi al metodo che, voglio precisare, è rientrato sempre nelle norme regolamentari.

Risulta chiaro il tentativo politico di delegittimare il lavoro svolto dagli uffici che hanno preso in considerazione tutti gli aspetti del piano, anche perché ci si troverebbe a dover riconoscere la bontà delle scelte fatte, nel massimo rispetto della democratica partecipazione evidenziata dal rapporto del Garante che nemmeno hanno letto.

Ho personalmente chiesto alla Conferenza dei capigruppo di spostare la seduta del Consiglio Comunale al 23 e 24 pv proprio per avere a disposizione ancora 2 sedute dalla commissione oltre alle 4 fatte, ma tutto questo si è scontrato con la fuga delle minoranze dopo una sequela stucchevole di richieste assurde quali quella di audire le associazioni sindacali perché si “va ad incidere sulle zone industriali”, solo per cercare di metter in difficoltà non solo il sottoscritto, ma anche gli uffici con  interpretazioni  fantasiose e affermazioni gratuite delle quali non hanno atteso nemmeno la risposta.

Sulla querelle dei documenti ero presente al loro deposito in segreteria mercoledì mattina, non credo sia andato nessuno a visionarli da allora e nemmeno nessuno è andato a prendere la pen-drive con il files messa a disposizione vista la “pesantezza” degli elaborati.

 

Ricordando a tutti che il voto importante e decisivo è quello che avverrà in Consiglio, credo che si sia persa un’occasione di conoscere, imparare e contribuire a svolgere un servizio per la città.

 

Forse lasciare diffide, lezioncine e arringhe ad altri luoghi sarebbe meglio, come farsi guidare dal buon senso.

 

Più che colpo di mano, un colpo di sole.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *