San Miniato – In arrivo il cinema sotto le stelle in tutte le frazioni e la 37esima edizione de “La luna è azzurra”

Calcinaia – 3 LUGLIO PARTE IL SIMPOSIO DEI RAGAZZI. ARTE E NON SOLO
3 July 2020
Vicopisano – 5 luglio intitolazione Passeggiata Liana Millu
3 July 2020
Mostra tutti

San Miniato – In arrivo il cinema sotto le stelle in tutte le frazioni e la 37esima edizione de “La luna è azzurra”

19 proiezioni gratuite, tra luglio ed agosto, in tutte le frazioni del Comune, scegliendo le location più suggestive, mentre il festival del teatro di figura spalanca le porte alla XXXVII edizione de “La luna è azzurra”, con quattro sere (dal 5 all’8 agosto), dieci spettacoli ad ingresso gratuito e riservato, un programma originale pronto a risvegliare la voglia di sognare. La cultura a San Miniato non si ferma ma diventa il simbolo della ripartenza. “L’emergenza sanitaria ci ha costretti a rinviare molti degli appuntamenti estivi in programma nella lunga estate sanminiatese, ma non ci ha di certo bloccato – commenta l’assessore alla cultura Loredano Arzilli -. Abbiamo spostato in avanti e ampliato la rassegna del teatro di figura, organizzando gli spettacoli in modo da garantire la massima sicurezza agli spettatori, mentre per il cinema abbiamo pensato un cartellone più ampio che garantisse almeno una proiezione in ciascuna frazione, cercando collaborazione con altre associazioni sul territorio”.
La rassegna di film, come ogni anno, è curata dall’Arci Zona Cuoio e, per l’edizione 2020, vede un programma ampliato e diffuso, con un doppio appuntamento a Ponte a Egola, San Miniato Basso e San Miniato. “La filosofia dell’iniziativa è quella di portare il cinema anche in quelle piccole località dove solitamente il cinema non c’è, o addirittura non c’è mai stato e dare la possibilità a tutti di poter usufruire di uno spettacolo adatto alle famiglie e di riunire le comunità riappropriandosi di spazi pubblici e collettivi – spiega il vice presidente dell’Arci Zona Cuoio David Spalletti -. La pandemia ci costringe a confrontarci con una difficoltà maggiore: allestire arene all’aperto, privilegiando spazi inseriti nel verde, dove faremo rispettare le indicazioni e adottare un protocollo anti contagio rispettare a tutti gli spettatori (distanza sociale, gel all’ingresso ed evitare assembramento all’arrivo e alla fine della proiezione). Abbiamo curato la scelta dei film sulla base delle esperienze passate, effettuando una programmazione fruibile da parte di tutti gli spettatori, privilegiando un pubblico di bambini, ragazzi e famiglie”.
Vediamo nel dettaglio il programma:
– 12 luglio al campo sportivo di Corazzano Madonna che silenzio c’è stasera
16 luglio in piazza San Bartolommeo a Stibbio Dobbiamo parlare

19 luglio in via Covina a La Scala Il viaggio di Yao
21 luglio in piazza Boito a San Donato Made in Italy
25 luglio in piazza Turati a Isola Confusi e felici
28 luglio al Circolo Arci a Molino d’Egola Cari fottutissimi amici
1 agosto in piazza II Giugno a La Catena Piuma
3 agosto in via della Gioventù a Ponte a Egola Alla ricerca di dory
5 agosto via della Gioventù a  Ponte a Egola Le conseguenze dell’amore
7 agosto in Piazza Caduti di Bologna a  Ponte a Elsa Eddy the eagle
11 agosto in Piazza XX Settembre a San Miniato Bangla
13 agosto in Piazza del Duomo a San Miniato Non sposate le mie figlie
17 agosto a Casotti  San Romano Mi rifaccio vivo
18 agosto al campo sportivo a La Serra Cosmonauta
20 agosto in Piazza Cardi a Cigoli Il medico della mutua
21 agosto all’area verde della Parrocchia di  Roffia Come diventare grandi nonostante i genitori
26 agosto in via Pizzigoni a San Miniato Basso Ralph spaccatutto
28 agosto in via Pizzigoni a  San Miniato Basso Ridere fino a volare
30 agosto in piazza I Maggio a  Balconevisi Non ci resta che vincere

Ma le buone notizie dell’estate sanminiatese non finiscono qui. La Luna è azzurra tornerà ancora a brillare nel cielo di agosto per ben quattro serate. “Un’edizione speciale, la 37esima, pacata nei modi e nei tempi, ma piena di un entusiasmo ritrovato, pronta ad aprire il sipario sotto le stelle ed accogliere il suo pubblico più affezionato, quello dei bambini e delle loro famiglie – spiega Alberto Masoni di Terzo Studio -. Il teatro di figura, i burattini, le ombre, le macchine magiche, le marionette che a San Miniato intrecciano i fili e si relazionano con la città, tornano a stupirci per quattro sere, dal 5 all’8 agosto, con dieci spettacoli ad ingresso gratuito e riservato, e con un programma originale pronto a risvegliare la voglia di sognare”.

Mercoledì 5 agosto si aprirà con due show internazionali: in piazza del Seminario avremo l’argentina Veronica Gonzalez con il suo magico “C’era due volte un piede”, in cui buffi personaggi in carne ed ossa interpretano le più esilaranti storie e ai Loggiati di San Domenico l’artista iraniano Saeed Fekri con “L’incantatore”, il più grande mimo di strada che opera in Italia, abile istrione e direttore d’orchestra di un complice pubblico. Giovedì 6 agosto la bellissima cornice di piazza del Seminario ospiterà Denì Magic in “Per farvi magia”, una famiglia magica aretina, nata dalla passione del papà per gli attrezzi magici, che spazia dalla magia classica alle grandi illusioni, mentre i Loggiati di San Domenico saranno invasi dalle marionette di All’InCirco con “PuPAZZi d’amore”, uno show poetico e surreale in cui pupazzi e oggetti inanimati si avventurano in quadri grotteschi, tra fioriture e metamorfosi.

Venerdì 7 agosto saranno tre gli spazi coinvolti dal teatro: in Piazza del Duomo ci sarà la compagnia Circo Improvviso con “Pindarico”, uno show di trasformismo e illusionismo su trampoli, altamente scenografico, il viaggio libero e visionario che un aviatore ormai vecchio compie sul filo dei ricordi; in Piazza del Seminario il più famoso burattino del mondo “Pinocchio” prenderà vita grazie alla narrazione e al telo illustrato del contastorie Alessandro Gigli, grande affabulatore, capace di far apparire, per magia, le più incredibili visioni, fidando tutto sulla capacità evocativa della parola, mentre ai Loggiati di San Domenico ci sarà il Teatro del Cacao con “Beat Socks” uno spettacolo di pupazzi, attore e clowneria, un teatro dove tutto può succedere, che si costruisce sotto gli occhi increduli dello spettatore.

Anche sabato 8 agosto sarà ricco di suggestioni, in Piazza Duomo “Alto Livello” del Circo Improvviso presenterà una galleria di personaggi umani e animali realizzati con semplici trucchi basati sulla deformazione degli arti, in Piazza del Seminario ci sarà Federico Pieri in “Uno per tutti”, un’alchimia di sand art, ombre e magia dalla quale prenderanno vita curiose storie ed incontri; e i Loggiati di San Domenico ospiteranno il divertentissimo show di Nicola Pesaresi, giovane e talentuoso ventriloquo, in “Zitto quando parli” dal retrogusto del vecchio cabaret e dell’avanspettacolo con assurdi personaggi ed effetti originali.
 
“Nonostante l’emergenza sia ancora in corso, la voglia di ripartire è tanta e vogliamo cominciare dalla cultura, un volano per la nostra economia e per tornare a vivere i bellissimi luoghi del nostro territorio ma in sicurezza – dichiara il sindaco di San Miniato Simone Giglioli -. Non solo abbiamo voluto confermare due appuntamenti fondamentali dell’estate sanminiatese ma addirittura li abbiamo ampliati, facendo uno sforzo importante, perché crediamo che la ripartenza del territorio, di San Miniato e di tutti noi passi attraverso questo tipo di esperienze”. 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *