Calcio Toscano – Le decisioni sono ufficiali del consiglio Figc

Pisa – Corteo contro il razzismo e la morte di Floyd
7 June 2020
Livorno – Operaio si ustiona al volto. Trasportato a Cisanello
8 June 2020
Mostra tutti

Calcio Toscano – Le decisioni sono ufficiali del consiglio Figc

Le decisioni sono ufficiali. Il consiglio della Figc ha deliberato che le nove capoliste di altrettanti gironi della serie D sono promosse in Serie C. Tra le toscane ci sono la Lucchese e il Grosseto e insieme a loro Pro Sesto, Campodarsego, Mantova, Matelica, Turris, Bitonto e Palermo.

Per la Lucchese si tratta di un ritorno nei professionisti dopo solo una stagione, quella della salvezza dello scorso anno poi finita con l’estromissione dalla C per problemi finanziari.

Il Grosseto si riprende la serie C che aveva perso nel 2015, non sul campo ma sempre per problemi finanziari. Purtroppo ieri è arrivata anche la conferma delle quattro retrocessioni per ogni girone della serie D. E qui la peggio è toccata a Tuttocuoio e Ponsacco che sono le squadre toscane che tornano in Eccellenza perché al momento dello stop erano ultima e penultima nel girone E, quello vinto dal Grosseto.

Il consiglio federale era attesissimo anche perché doveva segnare la dead line anche per la serie C. E anche in questo caso sono arrivate le decisioni che riguardano parecchie squadre toscane. Sono promosse in Serie B le prime di ciascun girone al momento dello stop per la pandemia: Monza per il girone A, Vicenza per il girone B e Reggina per il girone C. Per il quarto posto promozione si giocheranno i playoff a partire dal 5 luglio. Sono ammessi ai playoff gli aventi diritto secondo il regolamento, vale a dire le squadre dal secondo al decimo posto dei tre gironi più la vincente della Coppa Italia che si giocherà il 28 giugno in campo neutro (forse a Cesena) tra Ternana e Juventus Under 23. Se vince la Ternana hanno il posto nei playoff i calabresi della Vibonese undicesimi nel girone C, se vince la Juve Under 23 il posto si libera per la Pistoiese del girone A. Ai playoff non è obbligatorio partecipare. Chi non vorrà giocare potrà farlo pena soltanto l’eliminazione e il passaggio al turno successivo della rivale. Delle toscane possono partecipare la Carrarese (che sarà sicuramente in campo), il Pontedera e il Siena (che sono titubanti) e l’Arezzo che ha già detto di no per le troppe spese dovute anche al rispetto del protocollo sanitario. Le risposte definitive sono attese in questi giorni. Capitolo retrocessioni. Scendono in serie D le ultime dei tre gironi a classifica cristallizzata: Gozzano, Rimini e Rieti. Le altre due retrocessioni per girone sono determinate dai playout che mettono di fronte penultima contro quintultima e terzultima contro quartultima. L’unica toscana in lizza è la Pianese nel girone A, penultima, che non sa ancora chi affronterà tra Pergolettese e Giana perché quest’ultima ha un punto in meno dei rivali ma una gara in meno.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *