Livorno Calcio – Aldo Spinelli sbotta sulla questione Majd Yousif :”Ci ha preso in giro per tre mesi!!”
7 June 2020
Casciana Terme – Rapina in banca col botto
7 June 2020
Mostra tutti

Calci – UN ANNO INTENSO AL SERVIZIO DI CALCI

“Il 7 giugno del 2019 lo ricordo bene. Fu il giorno in cui con Messerini, Mangini e Capizzi ci insediammo in consiglio comunale per Uniti per Calci” ricorda la capogruppo Serena Sbrana.

Dalle sue parole trapela un’emozione quando racconta: “È stato un anno intenso, nel quale abbiamo lavorato e studiato tanto, per non deludere le aspettative di coloro che in noi hanno riposto la loro fiducia. Ed è proprio a tal fine che sinora ci siamo riuniti (oltre quaranta incontri) e continueremo a farlo, anche per discutere le questioni che ci vengono poste, perché inascoltate dall’amministrazione. Istituire i referenti di frazione è stato aprire la strada a un dialogo diretto e concreto tra i cittadini e il Comune. Il nostro studio costante e l’ascolto delle istanze dei calcesani ci hanno portato a formulare una sessantina fra mozioni, interpellanze, interrogazioni, segnalazioni e accessi agli atti amministrativi.

Posso ricordare ciò che ha colpito maggiormente l’opinione pubblica, per esempio la richiesta di intervento che abbiamo rivolto alla USL quando si è posto il problema delle colonie di topi. Problema che il Comune all’inizio negava salvo poi, dopo l’intervento della USL, provvedere alla derattizzazione su tutto il territorio comunale.

Ma ci sono state altre battaglie che sono state condotte in seno al consiglio comunale. Ne ricordo una per tutte: la violazione della normativa sull’amministrazione trasparente, che abbiamo denunciato anche all’Autorità Nazionale Anticorruzione.”

Serena Sbrana ricorda che una sola delle mozioni di Uniti per Calci è stata approvata, quella relativa allo smaltimento degli oli esausti, mentre altre, anch’esse utili ai cittadini, sono state bocciate: il bonus bebè, il controllo di vicinato e l’istituzione del garante dei disabili. Peraltro l’istituzione del garante è ora in discussione in commissione sociale dove, sulla situazione della disabilità a Calci, sono emersi dati ben diversi da quelli che ci erano stati comunicati dall’Amministrazione.

“È stato un anno non facile, a causa dell’emergenza Covid, ma non ci siamo persi d’animo. Abbiamo continuato a lavorare, proponendo idee — dirette ad aiutare i calcesani e le attività produttive.— alcune delle quali accolte dall’amministrazione. Una delle iniziative che amo ricordare, e che ha riscosso grande apprezzamento, è stata quella di donare materiale di cancelleria, quando vi era la difficoltà per i genitori a procurarselo, consentendo così ai bambini di passare meglio il tempo mentre erano chiusi in casa.“

Conclude la capogruppo Sbrana. “Siamo solo all’inizio, ma siamo pronti ancora a rimboccarci le maniche e a lavorare per i prossimi quattro anni, e ciò grazie anche ai calcesani, sempre in numero maggiore, a dire il vero, che ci seguono e ci sostengono, e che voglio qui ringraziare pubblicamente”.

Anna Buoncristiani Fochi

    Uniti per Calci

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *