Scuola – Incrementare gli organici della scuola per far fronte alle nuove esigenze.

Pontedera – Avviso per la nomina dei rappresentanti in enti, aziende e istituzioni
3 June 2020
Pisa – Mascherine gratis all’edicola
4 June 2020
Mostra tutti

Scuola – Incrementare gli organici della scuola per far fronte alle nuove esigenze.

Per evitare che la didattica a distanza possa essere praticata anche nel nuovo anno scolastico, non rimane che sdoppiare le classi ed incrementare del 15% gli organici dei docenti e del personale Ata.Questo è quanto riportato su un sito nazionale del settore  sulla propria pagina online.
Lo ha detto Lorella Carimali, docente e membro della task force di esperti, che ha commentato il documento, costituito da 60 pagine consegnato alla ministra Lucia Azzolina.
Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief: “I numeri indicati dalla task force sono leggermente inferiori a quelli proposti all’inizio di maggio dal nostro sindacato, che aveva calcolato almeno 160 mila docenti e 40 mila Ata in surplus, pari a 15 mila docenti e 5 mila Ata (la cui presenza è prioritaria per rafforzare pulizia, controlli e segreterie) da considerare per ogni annualità scolastica che va dall’infanzia fino alla terza media. È uno sforzo indispensabile da attuare, come lo diventano sempre più le assunzioni in ruolo da attuare direttamente da graduatoria d’istituto trasformate in provinciali. A meno che non si voglia arrivare a nominare da DaD un numero pazzesco di supplenti, considerando che, escludendo l’organico maggiorato, questa estate si prevede già la copertura di 200-250 mila cattedre”.
Si fa largo la richiesta formulata da Anief sull’organico maggiorato da introdurre a settembre per fronteggiare il problema dello sdoppiamento di un alto numero di classi, in virtù dell’obbligo di rispettare il distanziamento per evitare rischi di nuovi contagi: l’esigenza della suddivisione delle classi in piccoli gruppi non è nuova ed è ora presente anche nel dossier che la task force della ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina ha predisposto per fornire indicazioni e suggerimenti su come far ripartire la scuola con l’inizio del prossimo anno scolastico

M.F.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *