SGB Toscana – Basta il linciaggio degli autisti. Lettera aperta agli utenti e passeggeri del trasporto pubblico

Bientina – Ripresa attività Aree Protette Cerbaie – Bientina – Sibolla
29 May 2020
Centri Estivi – Ministra per la Famiglia e le Pari Opportunità torna sull’argomento
30 May 2020
Mostra tutti

SGB Toscana – Basta il linciaggio degli autisti. Lettera aperta agli utenti e passeggeri del trasporto pubblico

autobus

L’ azienda Ctt Nord, chiede alla cittadinaza di rispettare le normative anticontagio a bordo dei mezzi pubblici. Benissimo, ma tali norme  sarebbero veramente realizzabili  se Ctt Nord avesse la volontà di farlo non lasciando i suoi dipendenti in pasto ai leoni, lasciati soli e abbandonati ad una parte della utenza che sembra cogliere ogni pretesto per scaricare rabbia sociale  e frustrazione nei confronti dei conducenti oggetto di continue e ripetute offese, minacce e spesso, come accaduto in passato, aggressioni fisiche.

Basta leggere i commenti sulla pagina Facebook Livorno Today del giorno Giovedì 28 Maggio 2020  per capire la rabbia dei passeggeri  che accusano  gli autisti  di:

1) essere maleducati….ecc….

2) non avere voglia di lavorare…..ecc…

3) stare fissi al cellulare…..( con un solo auricolare , il Codice della Strada prevede che ci si può stare….)

Potremmo dire anche noi autisti che voi utenti, anche se siete clienti e pagate il biglietto, non avete sempre ragione e vi elenchiamo alcuni vostri comportamenti! Con tutto ciò noi autisti non facciamo di tutta l’ erba un fascio

Ecco alcuni comportamenti a dir poco disdicevoli

1) Quando siete ad alla fermata e state al cellulare senza alzare la mano , come prevede il regolamento per la richiesta di salita, l’ autista non può essere telepatico e pensare che voi vogliate salire.  Stare alla fermata non vuol dire sempre voler prendere l’autobus (basta vedere che dove è possibile sedersi alle fermate ,alcuni si siedono senza necessità di salire..) Quindi  se di conseguenza l’autista non si ferma , cari utenti ,non dite che : ” l’autista mi ha visto ma ha fatto finta di non vedermi….è uno stronzo e ha tirato diritto!!” E?  no caro cliente/utente stavolta la colpa è solo tua!non scaricarla sugli altri in questo caso il conducente! se ti sei distratto, cosa che umanamente può succedere, te ne fai una ragione e aspetti il bus successivo senza bisogno di mandare a quel paese l’autista!!!

2) Vi siete mai chiesti che anche tra voi utenti ci sono gli stessi che quotidianamente prendono il bus e devono sempre rivolgersi all’autista per domandare dove va il bus? è un bisogno di socializzazione? o forse non sapete leggere i display luminosi, esterno frontale ed esterno laterale destro sul bus, con scritto il numero e la destinazione?

3) Caro utente che fumi ,ti vorrei ricordare che molti autisti  non fumano! ti preghiamo gentilmente quando sali dalla porta anteriore ( anche se al momento causa situazione epidemiologica da covid-19) o sali dalla porta posteriore o centrale di non dare le boccate di fumo perché il fumo passivo fa più male di quello attivo! Sarebbe un bel segnale di civiltà da parte tua perché a bordo ci sono anche bambini

4) il decoro deve valere non solo per i mezzi pubblici ma anche per noi tutti lavoratori e utenti

5) Cari accompagnatori e/ o familiari di persone con particolari problemi psichici o di altra natura! con tutto il rispetto  vi chiediamo di collaborare affinchè le persone a voi affidate che utilizzano il mezzo pubblico non rechino fastidio agli autisti al fine di rendere la guida sempre sicura

6) cari utenti/passeggeri, l’autista non è al commercio, è “solo” responsabile della guida e deve lavorare con massima sicurezza. Vi preghiamo quindi di comprare i biglietti fuori dal bus

7) caro passeggero/utente quando sei sul bus ti preghiamo cortesemente di non gridare se parli al tuo cellulare!!

8) Caro utente/passeggero/cliente sei pregato di non salire con bottiglie di vetro di birra.

Vorremmo ricordare ai Signori passeggeri che la pazienza ha un suo limite e che alle volte anche l’autista più santo può sbuffare!!!!Ciò NON VUOL DIRE CHE SIA UN MALEDUCATO,CHE NON ABBIA VOGLIA DI LAVORARE ECC….BLA BLA BLA!!!!!!!! TUTTI DISCORSI ORMAI FATTI E RIFATTI DA SEMPRE DA UNA PARTE DI CITTADINANZA CHE Chissà PER QUALE ARCANO MOTIVO ESTERNa LA PROPRIA RABBIA PERSONALE O FRUSTRAZIONE VERSO IL CONDUCENTE.

Vorremmo ricordare che gli autisti sono esseri umani che svolgono un lavoro altamente stressante! Facile criticare  dall’ esterno! Con tutto ciò diciamo che gli autisti non sono responsabili di molti dei disservizi loro addebitati in modo del tutto improprio!

Per evitare  una guerra tra poveri chiediamo nuovamente la chiusura blindata delle cabine degli autobus del servizio urbano, suburbano ed extraurbano, di ripensare la gestione del servizio e del personale con figure professionali a supporto degli autisti che alla occorrenza potrebbero anche fare da verificatori titoli di viaggio ( V.T.V. ) e assicurare che tutti i passeggeri paghino regolare biglietto.

L’autista puo’ anche esimersi dal continuare la corsa e fermare il mezzo, qualora non ci siano le condizioni di sicurezza, ma lo stesso si troverebbe poi oggetto della rabbia di passeggeri, da qui la nostra richiesta di un secondo dipendente con varie mansioni dettate dalle normative anticontagio e non solo.

Le norme scritte devono essere applicate ma se all’atto pratico si dimostrano inadeguate, anche l’organizzazione del personale e dei servizi dovranno tenerne conto. Gli autisti non sono forze dell’ordine e non intendono svolgere mansioni non di loro competenza, torniamo quindi a chiedere alla CTT NORD di prendere atto che altri interventi sono necessari, ad esempio quelli da noi indicati e sopra descritti

Sindacato Generale di Base trasporti toscana

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *