Scuola – Riapertura delle scuole a settembre. Le disposizioni del comitato tecnico per evitare i contagi

Pisa – Ripartono i mercati estivi di Marina di Pisa e Tirrenia.
28 May 2020
Vicopisano – Sabato 30 maggio alle 10.00 riapre la Piscina di Uliveto Terme
29 May 2020
Mostra tutti

Scuola – Riapertura delle scuole a settembre. Le disposizioni del comitato tecnico per evitare i contagi

Il comitato tecnico ha dato disposizioni precise per evitare possibili contagi a scuola quando ci sarà il rientro a settembre. Queste alcune norme estrapolate dal sito “orizzonte scuola”

Riguardo all’igiene personale per il Comitato tecnico è necessario rendere disponibili prodotti igienizzanti con dispenser di soluzione idroalcolica o a base di altri principi attivi purché il prodotto riporti il numero di registrazione o autorizzazione del Ministero della Salute.

I dispenser per l’igiene delle mani per gli studenti e il personale della scuola dovranno essere piazzati in più punti dell’edificio scolastico e, in particolare, in ciascuna aula per permettere l’igiene delle mani all’ingresso in classe, favorendo comunque in via prioritaria il lavaggio delle mani con acqua e sapone neutro.

Per quanto riguarda le mascherine, queste dovranno essere indossate dal personale (la scuola la garantirà giornalmente) e dagli alunni che dovranno indossarla per l’intera permanenza nei locali scolastici.

Questa potrà essere chirurgica o di comunità di propria dotazione, fatte salve le dovute eccezioni (ad es. attività fisica, pausa pasto).

Anche per tutto il personale non docente, negli spazi comuni dovranno essere garantite le stesse norme di distanziamento di almeno 1 metro, indossando altresì la mascherina chirurgica.

Va identificata una idonea procedura per l’accoglienza e isolamento di eventuali soggetti (studenti o altro personale scolastico) che dovessero manifestare una sintomatologia respiratoria e febbre. In tale evenienza il soggetto dovrà essere dotato immediatamente di mascherina chirurgica qualora dotato di mascherina di comunità e dovrà essere attivata l’assistenza necessaria secondo le indicazioni dell’autorità sanitaria locale.

M.F.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *