Casciana Terme – Lari rinuncia alla Sagra delle Ciliegie per il 2020

Pisa – Protesta per la riapertura del mercato di via Paparelli
9 May 2020
Lucca – Annullato concerto Paul McCartney a Lucca
9 May 2020
Mostra tutti

Casciana Terme – Lari rinuncia alla Sagra delle Ciliegie per il 2020

Nonostante l’emergenza che stiamo vivendo, la Natura non si ferma e in pieno periodo primaverile le ciliegie stanno maturando sugli alberi. In questo periodo a Lari i preparativi per la Sagra delle Ciliegie sarebbero stati frenetici. Quest’anno sarebbe stata la 64° edizione. Ma la situazione sanitaria che il Paese sta attraversando e le necessarie restrizioni che si porta dietro non permettono per questo 2020 di organizzare la manifestazione che dal 1957 valorizza un prodotto straordinario come la Ciliegia di Lari insieme con la sua comunità. Ma le ciliegie ci sono e i produttori anche, insieme all’Amministrazione Comunale e alla Vivi Lari che si occupa da sempre di organizzare la Sagra e che è già pronta per poter ripartire ad organizzare eventi e iniziative non appena ce ne sarà la possibilità. “Come Vivi Lari insieme al Comitato Sagra e a tutte le associazioni di Lari per questo 2020 avevamo tanti bei progetti da lanciare e proprio mentre stavamo annunciando il primo appuntamento tutto si è bloccato a causa del covid. – commenta Riccardo Salvetti, Presidente della Pro Loco Vivi Lari – Ma noi ci siamo, ed appena potremo ripartire in sicurezza, siamo pronti e determinati per una ripartenza ancora più determinata e vigorosa, in modo da promuovere il nostro Paese e tutte le sue eccellenze oramai apprezzate a livello nazionale. Mi dispiace dover rispondere a chi me lo chiede che quest’anno la manifestazione non ci sarà, ma a tutti i nostri futuri visitatori dico che la prossima edizione sarà una GRANDE SAGRA.” “La voglia di esserci, di farsi sentire è tanta – dichiara l’Assessore Chiara Ciccarè che si occupa del coordinamento delle politiche per tutela della Ciliegia di Lari – Per il nostro territorio le ciliegie infatti sono da sempre una risorsa: presenti con ben quattordici varietà autoctone, siamo in corsa per il riconoscimento del marchio IGP, adesso al vaglio del Ministero dopo il placet della Regione Toscana. Proprio per l’eccellenza che rappresentano, come Amministrazione insieme al Comitato per la Tutela della Ciliegia di Lari, che racchiude i vari produttori, abbiamo voluto trovare il modo di promuoverne il valore e di farle arrivare alla gente.” I produttori saranno infatti presenti nei mercati settimanali di Lari (lunedì mattina), Casciana Terme (giovedì mattina) e Perignano (venerdì mattina), a partire da lunedì 18 maggio e fino al 14 giugno. Avranno uno stand rosso, ben riconoscibile, dove sarà possibile acquistare le famose ciliegie di Lari. “Quest’anno ci mancherà molto la nostra storica manifestazione che in questo periodo di solito riempie il nostro piccolo e straordinario borgo – commenta Catia Fantozzi, Presidente del Comitato per la tutela e la valorizzazione della Ciliegia di Lari – le nostre Ciliegie comunque le troverete disponibili sia direttamente presso le Aziende sia ai mercati settimanali comunali. Speriamo di portarvi un po’ di gioia, in questo triste periodo, con i nostri dolci frutti.” “Quest’anno per ovvie questioni sanitarie la Sagra, con nostro grande rammarico, non si terrà – dichiara il Sindaco Mirko Terreni – ma nonostante tutto abbiamo ritenuto che fosse necessario mettere in campo tutte le azioni necessarie non solo per aumentare i canali che i produttori hanno a disposizione per vendere le ciliegie, ma farlo valorizzando al massimo il frutto e la sua provenienza. Per questo abbiamo chiesto al Comitato e ai produttori di essere nei mercati del Comune con un unico stand ben riconoscibile, in modo che le persone abbiano bene presente il valore del prodotto che stanno acquistando e la filiera che questo si porta dietro.”
Fonte: Comune di Casciana Terme Lari – Ufficio stampa

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *