Volterra – Riparte il mercato settimanale

Vecchiano – Taglio dell’erba sugli argini del fiume Serchio
8 May 2020
Pisa -Ripartiti i cantieri di Sant’Ermete e I Passi
9 May 2020
Mostra tutti

Volterra – Riparte il mercato settimanale

“Con il ritorno del mercato settimanale, per ora con i soli banchi alimentari, anche gli operatori ambulanti di Volterra cominciano ad intravedere la luce in fondo al tunnel. Con l’amministrazione comunale ci siamo spesi in queste settimane per un lento ritorno alla normalità”. A parlare è la Confesercenti con Claudio Del Sarto, nella duplice veste di coordinatore Valdicecina e responsabile Anva Toscana Nord, e con il referente del mercato Fabrizio Calamassi, per salutare con soddisfazione il ritorno del mercato. La novità è che il mercato si svolgerà sia in Piazza dei Priori, con ingressi dallo sdrucciolo di Piazza e da via Turazza, che in in piazza San Giovanni dove lo spazio sarà organizzato con un senso unico con ingresso da via Turazza ed uscita da Via Roma. Prevista anche la possibilità di asporto con prenotazione telefonica. “La normativa del governo, in realtà, non aveva mai impedito agli operatori alimentari di lavorare, al contrario di quelli che vendono altri generi – spiegano ancora Del Sarto e Calamassi -. Per questo non abbiamo mai smesso di dialogare con il Comune sulle modalità di riapertura. Positivo anche il fatto che sia stata permessa l’apertura anche dei banchi di fiori e piante oltre a quelli alimentari”. La conclusione dei rappresentanti di Confesercenti: “Una collaborazione importante che permetterà di trovarci pronti anche quando, ci auguriamo in tempi brevi, i mercati ripartiranno nella loro totalità ma con probabili restrizioni. Chiediamo anche ufficialmente all’amministrazione comunale di mantenere ancora per qualche altra settimana l’attuale collocazione, rimandando il classico spostamento nel parcheggio di Vallebona. Oltre ad un intervento concreto per l’esenzione di Tari e suolo pubblico fino alla fine dell’anno”.
Fonte: Confesercenti Toscana Nord

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *