Vecchiano – banchi alimentari al mercato dall’8 maggio 2020

S.G.B – I lavoratori del teatro e Sgb scivono ai Sindaci dei Comuni di Pisa e Cascina
1 May 2020
Toscana – Dal 4 maggio potenziati i servizi pubblici: più treni e autobus
1 May 2020
Mostra tutti

Vecchiano – banchi alimentari al mercato dall’8 maggio 2020

Prove di ripartenza a Vecchiano, per quanto riguarda l’economia locale: da venerdì 8 maggio torna il mercato ambulante settimanale, con limitazione al settore alimentare. Un riavvio possibile grazie ad una intensa collaborazione tra l’amministrazione comunale di Vecchiano e Confesercenti Toscana Nord che si è resa disponibile a vagliare, insieme all’ente, le attività di controllo da mettere in campo per la ripartenza del mercato settimanale.
“Siamo davvero soddisfatti che l’amministrazione comunale abbia accolto le pressanti richieste della categoria per riaprire banchi alimentari che, è bene ricordarlo, avrebbero potuto sempre lavorare”, spiega il presidente Anva Roberto Luppichini. “Un grazie al sindaco Angori e all’assessore Biondi per il lavoro svolto. Ovviamente il mercato ripartirà in totale sicurezza, con gli operatori che garantiranno il rispetto di tutti i protocolli sanitari. Lo consideriamo un primo piccolo passo verso il ritorno alla normalità per tutti gli ambulanti, visto che quelli non alimentari attendono ancora di sapere quando ci sarà la ripartenza”.

“La nostra intenzione è di procedere con un’azione complessiva di ripresa graduale delle attività, in coerenza con quanto disposto dai decreti governativi, improntati alla necessità di far ripartire le attività lavorative, ma salvaguardando anche l’interesse generale della salute pubblica – spiega il sindaco Massimiliano Angori – l’ingresso da parte dei cittadini al mercato sarà monitorato a livello di accessi e di file ai singoli banchi, per assicurarsi che non si creino assembramenti e siano rispettate le distanze di sicurezza, e si vigilerà affinchè siano utilizzati anche i dispositivi di protezione individuale da parte dei lavoratori. Se questa prima fase, come crediamo, sarà ben gestita, procederemo a valutare anche una riapertura totale del mercato ambulante, attraverso una nuova azione di confronto con le associazioni di categoria. E’ nostra intenzione infatti proseguire sulla strada del sostegno alle attività, nella tutela della salute pubblica, così come fatto dall’inizio di questa emergenza anche in collaborazione con le attività del commercio di vicinato, negozi il cui sostentamento è fondamentale in un periodo di crisi economica come quello che stiamo vivendo”, aggiunge il primo cittadino.

“Dando ancora una volta prova di grande coesione della nostra comunità, le attività di monitoraggio degli accessi al mercato settimanale saranno controllate anche attraverso l’operatività dei nostri volontari, elemento impagabile e insostituibile per la gestione di questa emergenza sanitaria, il vero valore aggiunto del nostro territorio – afferma l’assessore alle Attività Produttive Lara Biondi – nel frattempo proseguono anche le consegne di attività a domicilio da parte dei nostri esercizi di vicinato locale; inoltre attraverso un’apposita ordinanza recentemente firmata dal sindaco è possibile anche la vendita da asporto per tutte quelle attività che vendono bevande, unitamente alla consegna dei cibi; l’ordine di cibi e bevande deve avvenire tramite telefono o modalità online. Ricordo infine che la lista delle attività che consegnano a domicilio viene implementata costantemente ed è disponibile sul sito www.comune.vecchiano.pi.it nella sezione Primo Piano”.“

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *