S.G.B – I lavoratori del teatro e Sgb scivono ai Sindaci dei Comuni di Pisa e Cascina

Lucca – Arte, musica e concerto del 1 maggio ai tempi del lockdown
1 May 2020
Vecchiano – banchi alimentari al mercato dall’8 maggio 2020
1 May 2020
Mostra tutti

S.G.B – I lavoratori del teatro e Sgb scivono ai Sindaci dei Comuni di Pisa e Cascina

Un accorato appello perchè la cultura e le sue pratiche siano messe al centro delle politiche presenti e future, è questa la richiesta che come sindacato, in accordo con tanti lavoratori e lavoratrici teatrali scriviamo alle Amministrazioni Comunale. E’ questa la finalità della nostra lettera perchè da anni le attività culturali sui territori di Pisa e di Cascina vedono la attiva partecipazione di numerosi lavoratori e lavoratrici che ad oggi si trovano a casa con gli ammortizzatori sociali ma desiderosi di programmare le prossime attività per ripartire quando ci saranno le condizioni per far tornare il pubblico nei teatri.
Ci sono lavoratori\trici precari\e per i quali gli ammortizzatori sociali non esistono, siamo non solo preoccupati per i posti di lavoro ma per il futuro delle attività teatrali che costituiscono uno dei motori della  comunità, promotrrici di cultura e socialità.
 
Con la pandemia sono stati annullati spettacoli, eventi, manifestazioni, rassegne, festival di carattere nazionale-internazionale  con ricadute sul piano economico per il comparto alberghiero e della ristorazione e sul variegato indotto (cartolerie, tipografie, ferramento, parrucchiere ecc..) che contribuisce alla crescita economica\occupazionale e del territorio.
Per questo lanciamo un appello ai due sindaci affinché la cultura con tutte le sue pratiche siano messe al centro delle politiche presenti e future dopo che ogni attività è stata sospesa con il  D.P.C.M. dello scorso 8 marzo 2020.
Urge costruire e immaginare un futuro possibile con nuove pratiche e modalità di relazione condivise, per il rilancio dei teatri e delle compagnie e del vivere comune, un percorso condiviso che  permetta di individuare, verificare e sviluppare strategie atte alla salvaguardia ed al rilancio delle nostre attività, trovando strumenti e provvedimenti di sostegno, sia a breve che a lungo termine, al fine di superare la situazione di emergenza e rilanciare  le attività nel prossimo futuro.
 
 
 Chiediamo un incontro su una piattaforma e la costituzione di un gruppo di lavoro, costruiamo insieme risposte e progettazioni adeguate alla situazione straordinaria che tutti stiamo vivendo
 
Vi salutiamo ringraziandovi per l’attenzione che vorrete prestarci

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *