Cascina – Fa resistenza al controllo e ferisce una agente della Municipale: arrestato

Calci – Nuove misure: vietato l’accesso al Monte Serra
30 April 2020
Pisa – Agenzie di viaggio in crisi: ” tutto il nostro lavoro cancellato”
30 April 2020
Mostra tutti

Cascina – Fa resistenza al controllo e ferisce una agente della Municipale: arrestato

Mezzi della Polizia Municipale a Castelfranco di Sopra, in provincia di Arezzo, nel punto in cui Ilaria Naldini, di Terranuova Bracciolini, ha 'dimenticato'la figlia di un anno in auto prima di recarsi lavoro in Comune, 7 Giugno 2017. E' stata la stessa mamma, poi, all'uscita, dopo le 14, a trovare la piccola di 16 mesi, morta all'interno dell'abitacolo. Lo raccontano alcuni abitanti della piazza dove era parcheggiata la Lancia Ypsilon. ANSA/ BARBARA PERISSI - ALESSANDRO FORNI

La Polizia Municipale di Cascina ha arrestato un cittadino per il reato di resistenza a pubblico ufficiale. E’ accaduto martedì 28 aprile in via Tosco Romagnola a seguito di un controllo effettuato dagli agenti: l’uomo dopo aver opposto resistenza ha procurato lesioni ad una agente. “Desidero ringraziare pubblicamente – afferma il Sindaco Dario Rollo – gli agenti Ferrara e Paffi per l’attività svolta con competenza per assicurare alla giustizia l’autore del reato, ma soprattutto a tutto il personale della Polizia Municipale che sta svolgendo un intenso ed incessante lavoro in questo periodo emergenziale. All’agente ferito esprimo vicinanza da parte di tutta l’amministrazione.
L’operazione si è conclusa il giorno successivo con il processo per direttissima e la conferma dell’arresto e condanna dell’uomo. “Da oramai due mesi – prosegue Rollo – ogni giorno gli agenti della Polizia Municipale svolgono controlli ed interventi a tutela della salute di tutti i cittadini cascinesi. In poco più di un mese e mezzo hanno effettuato 797 controlli di persone elevando 31 sanzioni amministrative e 9 denunce. Nello stesso periodo hanno controllato 447 pubblici esercizi ed effettuato 153 controlli di ordine pubblico svolti in parte in collaborazione con le pattuglie dell’Esercito Italiano. Un ringraziamento va anche a tutti i cittadini che in questo momento difficile stanno rispettando le regole

 

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *