S.M.MONTE – Beni di prima necessità sono andati alle famiglie in difficoltà.

PISA – Le forze dell’ordine sono impegnate a sanzionare qualsiasi iniziativa personale
12 April 2020
Palaia – Due vittime nella Casa di Riposo
12 April 2020
Mostra tutti

S.M.MONTE – Beni di prima necessità sono andati alle famiglie in difficoltà.

La sindaca Ilaria Parrella ha parlato della distribuzione dei beni di prima necessità alle persone e alle famiglie bisognose, in piena emergenza Coronavirus: “L’amministrazione comunale si è attivata da subito per garantire che arrivassero sulle tavole delle famiglie in difficoltà i generi di prima necessità. Con una delibera di Giunta è stato infatti stanziato un fondo di 3.000 euro per far fronte alle prime necessità in attesa dell’uscita del decreto con i fondi del governo. In questo modo sono arrivati fin dai primi giorni 50 pacchi alimentari concessi con un apposito bando comunale”.

Parrella ha aggiunto: “Al momento dell’assegnazione delle risorse per il nostro Comune, di circa 83mila euro, abbiamo subito assegnato agli uffici l’intera somma e definito le modalità di assegnazione del pacco alimentare a seconda del nucleo familiare e con criteri valutati dalla Commissione composta da personale degli uffici sociali e dall’assistente sociale determinano il contributo spettante ad ogni nucleo richiedente”.

“Un lavoro impegnativo – ha concluso la sindaca – che è stato possibile solo al lavoro instancabile dei dipendenti comunali e dei volontari dei gruppi Fratres. Un ringraziamento a nome di tutti voglio farlo ai gruppi Fratres del comune: Cerretti, Montecalvoli, S. Donato e Santa Maria a Monte per la disponibilità e l’aiuto dato nella preparazione dei pacchi e alla Protezione civile per aver consegnato i Pacchi alle famiglie”.

Queste invece le parole della vicesindaca e assessore al sociale, Manuela Del Grande: “Molte le richieste che giungono al comune al numero dedicato 0587 261633 per gli aiuti alimentari. Ad oggi abbiamo ricevuto 146 domande e sono state tutte esaminate. Tutti i 146 i pacchi sono stati già consegnati. A questi vanno aggiunti i 50 pacchi già consegnati con le delibera della giunta comunale” per un totale dunque che sfiora i 200.

“Siamo consapevoli – ha proseguito Del Grande – che tali aiuti, in questo momento così difficile, non siano certamente sufficienti a soddisfare le esigenze di chi si trovi in situazioni di disagio fisico, psichico ed economico, questo gesto di vicinanza e comprensione è un modo per non far sentire soli i cittadini più fragili. Si ricorda che per chi necessità di informazioni può rivolgersi: lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9 alle 12 al numero 0587 261633 oppure ordinare mail a: buonispesa@comune.santamatiaamonte.pi.it.”.

“Per informazioni 0587 261633 – 261617. E’ possibile anche scaricare il modulo dal sito del comune. La valutazione è demandata alla Commissione Sociale facente capo ai servizi dell’Ente che accetta o respinge la domanda e stabilisce l’importo del contributo del pacco alimentare. Il valore del pacco è mensile e potrà essere erogato in due consegne mensili” ha concluso la vicesindaca.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *