Marina di Pisa – Sorveglianza col drone

Coronavirus – Cosa riapre il 14 aprile
11 April 2020
Pontedera – Cavalcavia di Gello continua a perdere pezzi sulla FiPiLi
11 April 2020
Mostra tutti

Marina di Pisa – Sorveglianza col drone

“Oltre ai posti di controllo che saranno intensificati su tutto il territorio comunale dalla Polizia Municipale e dalle altre forze di polizia, per le festività pasquali utilizzeremo in via sperimentale anche un drone per sorvegliare in maniera più efficace eventuali spostamenti di persone o auto, con particolare attenzione alla zona del litorale”.

Lo ha detto il sindaco Conti, che ha aggiunto:”Purtroppo non potremo trascorrere queste giornate di festa all’aperto in compagnia di parenti e amici, ma se abbassassimo la guardia adesso commetteremmo un grave errore che vanificherebbe tutti gli sforzi fatti finora. Rischieremmo, inoltre, di mettere tragicamente a repentaglio la capacità del nostro sistema sanitario di fronteggiare l’emergenza come fatto fino a oggi”.

L’impiego del drone da parte delle forze di polizia locali è stato autorizzato da parte di ENAC, l’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, esclusivamente per il periodo di emergenza sanitaria in corso, con uno specifico provvedimento del 23 marzo che autorizza il sorvolo diurno del drone per finalità di controllo del territorio, delle persone e della circolazione stradale, nell’ambito dei provvedimenti normativi di contrasto alla diffusione del Covid-19. La Polizia Municipale di Pisa ha recepito subito la possibilità offerta da ENAC, che prevede l’utilizzo del drone in qualsiasi momento si ritenga necessario (in deroga alle richieste di autorizzazione al sorvolo che normalmente andrebbero presentate) ed ha comunicato alla Prefettura di Pisa l’impiego immediato per il fine settimana delle festività pasquali, compresa Pasquetta.

Il provvedimento di ENAC prevede che il drone sia pilotato da personale abilitato e che il volo avvenga a vista, ovvero che il pilota mantenga il drone entro il proprio campo visivo. Tutte le immagini registrate dal volo sono immediatamente visibili sulla consolle del pilota che può quindi comunicare agli agenti presenti al posto di controllo più vicino la necessità di intervenire in caso si riscontri la presenza di persone o veicoli in movimento. Inoltre il drone è in grado di filmare e scattare foto ad alta risoluzione che permettono il riconoscimento di persone e targhe di veicoli, in modo da risalire all’identità degli eventuali trasgressori.

“Il messaggio che vogliamo lanciare con questa stretta sui controlli disposta in collaborazione con Prefettura e altre forze dell’ordine – spiega il sindaco di Pisa Michele Conti – è molto semplice e chiaro: per le giornate delle festività pasquali non sono ammesse gite fuori porta al mare, neanche per i proprietari di seconde case e i nostri controlli saranno ancora più serrati. Oltre ad aver previsto un potenziamento dei controlli ho emanato una specifica ordinanza che vieta l’accesso alle spiagge del litorale e introduce sanzioni severe per i trasgressori.”

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *