PISA – Coronavirus, divieto di assembramento e di recarsi sul Litorale

Coronavirus- A Pisa pranzo di Pasqua e Pasquetta a domicilio
10 April 2020
PONTEDERA – Nasce l’Emporio Civico per la Solidarietà Alimentare
10 April 2020
Mostra tutti

PISA – Coronavirus, divieto di assembramento e di recarsi sul Litorale

Da sabato prossimo sarà vietato recarsi sul litorale pisano. Sono previste sanzioni da quattrocento a tremila euro che possono essere raddoppiate in caso di violazione reiterata al provvedimento. Questa mattina, infatti, il sindaco di Pisa, Michele Conti ha firmato una ordinanza contenente misure per evitare assembramenti di persone come, appunto, il divieto di accesso e stazionamento sulle spiagge del Litorale pisano. La misura tende a evitare così che già dal prossimo fine settimana con le festività della Pasqua e del Lunedì dell’Angelo, le persone possano riversarsi sulle spiagge del litorale, creando occasioni di affollamento, in evidente contrasto con le finalità precauzionali insite nella normativa statale e regionale in corso per il contenimento della diffusione del virus Covid-19.

«Il Comitato per l’ordine pubblico e la sicurezza di qualche giorno fa, insieme a Prefetto, Questore e gli altri rappresentanti le Forze di sicurezza e vigilanza sul territorio – spiega il sindaco Michele Conti -, ha richiesto una stretta ancora più puntuale agli spostamenti soprattutto in previsione dei giorni delle Festività della Pasqua, tradizionalmente vissuti in compagnia e in luoghi pubblici affollati quali il nostro litorale. Questa ordinanza è dunque un ulteriore deterrente per scoraggiare quanti, magari invogliati dal bel tempo previsto per il prossimo fine settimana, dovessero pensare di raggiungere il mare per mille cause diverse. Dispiace dirlo ma anche raggiungere la seconda casa o andare a fare una passeggiata sul mare non è ammesso dalle normative e pertanto sarà sanzionato. L’appello, dunque, è quello che da settimana stiamo ripetendo di rimanere a casa anche per questa Pasqua. Capisco che è un enorme sacrificio ma è l’unico modo che abbiamo tutti insieme per battere questo nemico invisibile che tanti dolori ha già provocato anche alla nostra comunità».

Il divieto di accesso sulle spiagge del litorale di Calambrone, Tirrenia e Marina di Pisa sarà a partire dalle ore 8 alle ore 20, dei giorni festivi e prefestivi, ad iniziare da sabato 11 aprile prossimo. Per i trasgressori sono previste multe da 400 ad 3 mila euro; in caso di reiterata violazione della medesima disposizione la sanzione amministrativa pecuniaria è raddoppiata. Il provvedimento rientra nell’impegno del Comune di fronteggiare la diffusione del contagio da Coronavirus tra la popolazione, anche attraverso l’adozione di misure precauzionali volte a tutelare la salute della cittadinanza.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *