VOLTERRA – Comune, Fondazione e Auxilium “Pronti a finanziare un reparto di terapia intensiva”

Scuola – Verso la maturità leggera. Azzolina punta al rientro a inizio maggio
22 March 2020
TOSCANA – Maltempo, codice giallo per vento
22 March 2020
Mostra tutti

VOLTERRA – Comune, Fondazione e Auxilium “Pronti a finanziare un reparto di terapia intensiva”

Uno studio di fattibilità di natura tecnico-sanitaria per le cure di ‘alta complessità assistenziale’, ossia un blocco di terapia intensiva all’interno del presidio sanitario di Volterra: il tutto nasce da un sodalizio appena stretto dal sindaco Giacomo Santi, dal presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra Roberto Pepi e dall’amministratore unico di Auxilium Vitae Alfonso Stella.

La Fondazione si era già resa disponibile nei giorni scorsi a fare la propria parte per supportare, da un punto di vista economico, l’avvio di posti letto dedicati a pazienti che necessitano cure di terapia intensiva e di rianimazione. Ma entriamo nel dettaglio: “Lo studio – spiegano in coro Santi, Pepi e Stella – tenuto conto del particolare momento sanitario, è finalizzato a costituire un modello organizzativo-funzionale necessario ad affrontare situazioni di criticità in ambito di assistenza sanitaria ad alta complessità. In particolare, lo studio potrà svilupparsi in una forma di cooperazione tra Auxilium Vitae ed il presidio ospedaliero di Volterra, che fa capo alla Asl Toscana Nord Ovest”. Comune, Fondazione ed Auxilium entra ancor più nel vivo della questione: “Da una parte, infatti, Auxilium Vitae ha approntato uno sviluppo delle professionalità potenzialmente orientate anche nella gestione di pazienti portatori di patologie complesse, in particolare in area cardio-respiratoria. Dall’altro lato, possiamo contare sulle professionalità e sull’organizzazione, nelle altre discipline interessate, già esistenti al presidio ospedaliero di Volterra. La Fondazione Crv sosterrà economicamente quanto potrà occorrere in tema di strumentazione necessaria”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *