CASCINA – L’opera lirica diventa protagonista nell’estate cascinese

SAN MINIATO – Giglioli e Profeti in visita alla Rsa “Del Campana-Guazzesi”
13 Luglio 2019
VICOPISANO – Pubblicato un bando per erogare contributi a chi ha subito danni in seguito all’incendio del 25 febbraio
13 Luglio 2019
Mostra tutti

CASCINA – L’opera lirica diventa protagonista nell’estate cascinese

Tre concerti lirici sono in programma nell’estate cascinese. Si parte mercoledì prossimo, 17 luglio, alle ore 21:15, nella “Stradina” di corso Matteotti con “Rigoletto”, selezione dell’opera di Giuseppe Verdi. Con Franco Rossi (Rigoletto), Roberta Ceccotti (Gilda), Artemy Nagy (Il duca di Mantova) e Amanda Ferri (Maddalena). Al pianoforte Alessandro Cavallini.

Mercoledì 31 luglio, alle ore 21:15, sempre nella “Stradina” di corso Matteotti, il secondo appuntamento, con il “Concerto lirico vocale”: una selezione di arie d’opera, canzoni e arie da camera dal repertorio nazional-popolare. Con il soprano Chiara Mattioli e il tenore Nicola Mugnaini. Al piano Paolo Filidei.

Terzo appuntamento, forse il più spettacolare di tutti, per mercoledì 7 agosto, alle ore 21:15, in piazza della pieve a San Casciano, con “Cavalleria rusticana” di Pietro Mascagni, in forma scenica con solisti, coro e costumi. Al pianoforte Alessandro Cavallini. L’evento è realizzato grazie alla collaborazione di Acam e Associazione Orfeo in scena.

A presentare i tre concerti sono stati stamattina in municipio Leonardo Cosentini, assessore alla cultura di Cascina, e Andrea Porcaro, vice direttore dell’Associazione Cascinese Amici della Musica (Acam).

«Grazie alla collaborazione con l’Acam abbiamo nel cartellone degli eventi “E…state a Cascina” tre appuntamenti con l’opera – ha detto Cosentini- una forma d’espressione artistica che potrebbe essere interessante anche inserire nella stagione teatrale della Città del teatro. Il concerto che si terrà a San Casciano, il 7 agosto, sarà particolarmente suggestivo: un’opera d’arte, la pieve di San Casciano, farà da sfondo ad un’altra forma d’arte, la grande opera italiana».

«Tutti i concerti sono a ingresso gratuito -ha aggiunto l’assessore- grazie al contributo degli sponsor: la Toscana Full Service Srl, Lisi Pianoforti, Paim, Studio tecnico Manetti e Atefi. Voglio anche ringraziare la Filarmonica municipale “Puccini”, per l’aiuto fattivo che ha dato nel rendere possibile questi eventi».

«L’Acam è una associazione che è nata nel 1976 – ha spiegato il vice presidente Andrea Porcaro – siamo senza fini di lucro e collaboriamo con diversi teatri. Dal 1989 al 2002 abbaimo organizzato il festival “Cascina lirica”. A palazzo Bulleri conserviamo le scenografie di Edgardo Riboldi e con questi tre concerti vogliamo valorizzare anche lo spazio della “Stradina”, che è proprio accanto alla nostra sede».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *